"Stabilimento Tipografico "Pliniana""

Il Museo si trova all’interno dello stabilimento di Selci Lama. La tipografia fondata nel 1913 da Don Ruggero Fiordelli come succursale della tifernate “Leonardo da Vinci” porta nel nome il ricordo dell’antico patronus di Tifernum Tiberinum: Caio Plinio Cecilio Secondo (I sec.), proprietario in loco della Villa in Tuscis, descritta dettagliatamente in una lettera all’amico Apollinare. La Pliniana ha sempre ricercato il rigore formale e l’eleganza della sua stampa, motivo per cui è divenuta collaboratrice di numerose Università, Accademie e prestigiose Case Editrici. La Pliniana ha conservato con grande cura strumentazioni, macchinari, caratteri tipografici, cliché d’epoca: un patrimonio ricco ed affascinante, utile a comprendere la bellezza e la complessità della produzione del “manufatto” libro, un bene da valorizzare non solo per la lettura ma per la complessità dei saperi (economico, storico, artistico), che testimonia e riassume.

Informazioni Attinenti